News in Linux

Gio, 24/04/2008 - 17:09

Ubuntu 8.04, un Linux davvero per tutti (?)

Inviato da Ninetto

Da anni sentiamo parlare di Linux, un sistema operativo Open Source impiegato con successo nei Data Center di tutto il mondo, ma rimasto sinora appannaggio di una ristretta élite di "smanettoni": gli utenti comuni hanno continuato a preferire Microsoft Windows o Apple Mac OS X, ritenuti più semplici da usare, più ricchi di software e meglio supportati in assistenza. Il futuro potrebbe cambiare: Ubuntu 8.04 (la versione indica anno e mese di rilascio – aprile '08) è disponibile da oggi per il download gratuito dal sito ufficiale: www.ubuntu.com.

Ubuntu è una distribuzione (una "versione" di Linux con caratteristiche peculiari) basata sulla solida Linux Debian, apprezzata dai puristi per la sua sicurezza e stabilità; è divenuta la più diffusa al mondo, superando nomi "storici" come Red Hat, SuSE e Mandriva.
Ubuntu sta convincendo molti utenti "Desktop" a passare a Linux. Le ragioni? Prezzo azzerato, installazione semplificata, aggiornamenti regolari ogni sei mesi, codice open source, sistema stabile e sicuro.
Questo strano nome, Ubuntu, è una parola zulu che significa "umanità verso gli altri", che guida le scelte tecniche e le innovazioni, cercando di renderlo il più possibile un "Linux per esseri umani", una caratteristica di cui si sentiva molto la mancanza. Il logo, non a caso, rappresenta tre persone stilizzate che si abbracciano in cerchio.
La nuova Ubuntu 8.04, "Hardy Heron" (airone ardito), introduce grandi novità: un nuovo ambiente di lavoro pulito e performante (Gnome 2.22 e X.org 7.3), il browser Firefox in versione 3.0, un nuovo kernel, una migliorata gestione dell'audio, nuovi software per masterizzare, il supporto alla virtualizzazione (molto richiesto in ambiente Enterprise) e una migliorata "convivenza" in reti di computer Windows.
Fiore all'occhiello è Wubi, il quale, lanciato in ambiente Windows inserendo il cd di Ubuntu, aiuta a scegliere il tipo di installazione desiderata, utile per gli utenti diffidenti.
Questa nuova Ubuntu è il risultato di un costante miglioramento, divenuta ormai una validissima alternativa a sistemi più blasonati.
Alcune funzioni sono persino più semplici e dirette, garantendo aumenti di produttività e minori sprechi di tempo. Ubuntu 8.04 è una Long Term Support (LTS), una versione che verrà ufficialmente supportata da Canonical per tre anni nella versione Desktop, e per cinque anni nella versione Server. Esiste inoltre la variante "K" di Ubuntu, chiamata Kubuntu, caratterizzata da una differente interfaccia grafica, Kde 4.0, che si avvicina molto al "look-and-feel" dell'affascinante Mac OS X, con in più alcune innovazioni di rilievo.
Mark Shuttleworth, il fondatore di Canonical Ltd. e quindi di Ubuntu, ha fatto fortuna, negli anni del boom di internet, vendendo Thawte (certificati crittografici) nel 1999 per mezzo miliardo di dollari.
Nel 2002 è stato il secondo turista spaziale pagante e il primo africano di sempre, soggiornando per dieci giorni nella Stazione Spaziale Internazionale dopo oltre un anno di addestramento e corsi di lingua russa.
Tornato sul pianeta Terra, ha finanziato imprese supportando l'istruzione nel continente africano, tramite la sua Shuttleworth Foundation.
Oggi, a 34 anni, il giovane sudafricano è convinto che Ubuntu conquisterà il mercato, diffondendo libertà e indipendenza nel mondo del software. La grande community di migliaia di persone che si è stretta attorno a questo affascinante visionario si impegna ogni giorno per contribuire volontariamente al successo di Ubuntu, apportando migliorie tecniche, documentando e traducendo software, o installando Ubuntu nel pc degli amici.
È questo, infatti, il grande ostacolo che Shuttleworth dovrà affrontare: portare i pc con Ubuntu preinstallato negli scaffali dei negozi di tutto il mondo.
In attesa che i grandi distributori lo distribuiscano in Italia (alcuni vendor già lo fanno), è possibile scaricare il cd dal sito ufficiale, masterizzarlo e installare Ubuntu in trenta minuti. Per i meno convinti, è possibile "provare" Ubuntu avviando il cd (Live Cd), senza intaccare il contenuto del proprio hard disk.
Usare Ubuntu significa rieducare le proprie abitudini informatiche, ma il "salto" è tutt'altro che doloroso, e in pochissimo tempo si padroneggia l'intero sistema. Il software installato si gestisce con Synaptic in pochi click.
Moltissime aziende e pubbliche amministrazioni si sono accorte di questi vantaggi, e stanno migrando i propri sistemi verso Ubuntu per i costi di licenza ridotti a zero, una gestione tecnica spesso meno onerosa, e per non legarsi a un unico fornitore di software. Giganti informatici del calibro di Ibm e Sun investono ingenti cifre di denaro in Ubuntu, puntando sui servizi associati.
Con questa enorme facilità d'uso, un costo pari a zero e una diffusione sempre crescente di servizi e assistenza, Microsoft si ritrova un concorrente significativo, da tenere d'occhio.
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Tecnologia%20e%20Business/2008/04/linux-ubuntu-8-04.shtml




Mer, 05/03/2008 - 10:33

È uscito nuovo kernel vanilla 2.6.25-rc4.

Inviato da grissino

È disponibile un nuovo kernel 2.6.25-rc4 rilascio da kernel.org.

Ricordo che questo kernel è usabile con attenzione ma che manca di tutte le patch e moduli 3rdparty tipiche dei kernel Mandriva non essendo quello ufficiale di Mandriva.

Diversi fix.

Potete scaricarlo da qui, al solito tasto destro salva destinazione con nome.

Ecco il log dei fix.

ciao.
grissino.




Lun, 25/02/2008 - 11:14

Asus Eee Pc Vs Mandriva Linutop?

Inviato da symbianflo

È finalmente terminata l'attesa degli utenti italiani, che da tempo seguono con impazienza le vicende dell'ultraportatile Asus Eee PC, senza però poterlo toccare con mano: il 21 Gennaio 2008, Asus Eee PC fa ufficialmente il suo ingresso sul mercato italiano, dopo l'ottimo successo di vendite riscosso in tutto il mondo.......

Proprio la particolare versione della distribuzione Xandros Linux, montata sull'Asus Eee PC, è stata nei giorni scorsi al centro di un'accesa polemica, dopo che il blogger americano Cliff Biffle aveva fatto rilevare alcune violazioni della licenza GP.....

Queste le specifiche del modello EeePC 701:

* Display: 7"
* CPU & Chipset: Intel mobile CPU & chipset
* Sistema Operativo: Linux/ Microsoft Windows XP compatibile
* Networking: WiFi 802.11b/g, 10/100 Mbps Ethernet; 56K modem
* Grafica: Intel UMA
* Memoria: 512MB, DDR2-400
* Storage: 4/ 8/ 16GB Flash
* Webcam: 300K pixel video camera
* Audio: Hi-Definition Audio CODEC; Built-in stereo speaker; Built-in microphone
* Batteria: 3 ore (batteria a 4 celle: 5200mAh, 2S2P)
* Dimensioni: 22.5 x 16.5 x 2.1~3.5cm
* Peso: 0.89kg
La recensione completa

http://notebookitalia.it/recensione-asus-eee-pc-4g-bianco-1102.html
Sito ufficiale del prodotto http://www.asus.it/products.aspx?l1=24&l2=0&l3=0&l4=0&model=1907&modelmenu=1

-----------------------------------------------

Linutop + Mandriva Flash Pack!
The easiest Linux on the smallest PC!

Why choose Mandriva Flash + Linutop Pack?

* Small: Linutop and the Mandriva Flash can fit in your pocket!
* Mobile: Take it everywhere!
* Silent: With no mobile parts your PC is totally silent!
* Simple: Just plug and use!
* Fun: Now you can hide your Mandriva Linux PC on your desk!
* Safe: You don’t touch your other computers
* Reliable: Unmatched stability
* Fast: High data transfer rates with USB 2.0
* Storage: Up to 3GB available for user files
* Low energy consumption : Less than 5 watts

Small is a choice!

Content & services
Linutop and AC Adapter
4GB USB flash drive designed by Dane-Elec Memory
Mandriva Linux 2007 KDE 32-bit

Core and Software
FlashPlayer 9.0.31.0 - glibc 2.4 - KDE 3.5.4 - kernel 2.6.17.11mdv 1 - Mozilla
Firefox 1.5.0.10 - OpenOffice.org 2.0.4 - RealPlayer 10.0.8.805

Hardware
Processor: AMD Geode LX700 (x86)
Memory RAM: 256 MB
4x USB 2.0 ports
Audio in & out
Network: 10/100baseT Ethernet (RJ-45)
Video: VGA output (SUB-D15)
Size: 9.3 x 2.7 x 15 cm / (3.66x1.06x5.9 in)
Aluminum Case
Power: DC in 9V - 1,5A (5W)
Voltage Range: DC in 9V - 16V
Operating temperature 10°-40°C
Operating humidity 10%-90%
Weight: 280 gr (9.9 oz)
AC Adapter 220V

-- About Mandriva Flash:

Mandriva Flash 4GB version provides a full-featured system - Mandriva Linux
2007 KDE 32-bit - that requires no installation, on a bootable USB 2.0 key.
All you have to do is plug in the USB key.

http://store.mandriva.com/product_info.php?products_id=381




Dom, 03/02/2008 - 06:58

Asus EeePC: quando Linux cavalca l'onda del successo.

Inviato da kurtz77

Stavolta Ubuntu (per la gioia di chi storce il naso solo a sentirla nominare) non c'entra, perchè Asus per il suo nuovo giocattolino multimediale s'è scelta una distribuzione
Xandros modificandone pesantemente l'interfaccia per renderla a prova di principiante.
Stiamo naturalmente parlando di Easy to Learn, Easy to Work, Easy to Play, EeePC appunto, il nuovo subnotebook di Asus, diventato oggetto del desiderio di tutti coloro che ne hanno seguito il lancio.
Venduto a meno di 300 € e dotato di compattezza e portabilità infinita, oltre alla novità di avere un cuore GNU/Linux ha il merito di aver aperto un nuovo segmento di mercato che potrebbe rappresentare un ottimo business per molte distribuzioni commerciali.
Diversi altri produttori infatti, sull'onda di Asus e del suo successo, sono in procinto di invadere il mercato con subnotebook analoghi all'EeePC.
Il segreto del successo è facilmente identificabile nelle ridotte dimensioni e nel prezzo contenuto, proprio grazie all'utilizzo di risorse open source.
Anche Tim, proprio in accordo col produttore di Taiwan si prepara a lanciare il suo servizio di [bi]internet everywhere[/bi] basandolo proprio su piattaforma EeePC.
Intanto in rete, in preda all'entusiasmo, già fioriscono distribuzioni ottimizzate per questo aggeggetto, dall'onnipresente Ubuntu ad una meno scontata Fedora.
Rimandato fin troppe volte sul desktop, che questa sia la volta buona perchè GNU/Linux riesca a conquistare il grande pubblico?




Ven, 11/01/2008 - 10:36

Disponibile Appunti di Informatica Libera versione 2008

Inviato da Moreno

Gli Appunti di Informatica Libera è uno dei testi basilari disponibili su Linux e per di più è scritto in italiano dal grande Daniele Giacomini che da oltre 11 anni lo pubblica con aggiornamenti periodici.

Per Natale ci ha regalato la versione 2008 che potete scaricare, in formato PDF, qui: ftp://na.mirror.garr.it/mirrors/appuntilinux/2008/a2-2008.a4.pdf
Sono disponibili anche altri formati che trovate qui: ftp://na.mirror.garr.it/mirrors/appuntilinux/corrente

Appunti di Informatica Libera non deve spaventare per le sue 8869 pagine in quanto, essendo un testo molto generalista, spazia dagli argomenti più semplici a quelli più astrusi sempre con un linguaggio semplice e facilmente comprensibile.
A differenza di molti altri testi disponibili su Linux questo è organizzato ed impaginato in modo Estremamente Professionale il che ne facilita ulteriormente la digestione.

Non è certamente obbligatorio leggerlo tutto ma è un libro da tenere sempre sotto mano e che non può mancare nel computer (Se lo stampate vi uccido 8<))) ) di ogni aspirante hacker.

Ciao Ciao Moreno