News in Commento

Mar, 26/02/2008 - 10:42

Uscito aggiornamento al kernel vanilla 2.6.24.3.

Inviato da grissino

È disponibile un nuovo aggiornamento al 2.6.24.3 rilascio da kernel.org.

Ricordo che questo kernel è usabile con attenzione ma che manca di tutte le patch e moduli 3rdparty tipiche dei kernel Mandriva non essendo quello ufficiale di Mandriva.

Diversi fix

Potete scaricarlo da qui, al solito tasto destro salva destinazione con nome.

Ecco il log dei fix.

ciao.
grissino.




Lun, 18/02/2008 - 15:35

Firefox: attenti alle estensioni.

Inviato da kurtz77

Se ne sarebbe accorto quasi per caso Gerry Eisenhaur di una gravissima falla in firefox, che appoggiandosi alle estensioni installate consentirebbe a qualche abile malintenzionato di appropriarsi di abitudini e dati sensibili custoditi nella nostra macchina.
Sul blog dell'autore è a disposizione codice e documentazione per provare l'attacco.
In un primo momento la cosa é stata sottovalutata dal team di Firefox, che adesso invece si appresta a rilasciare una patch richiesta a furor di popolo.
Nella lunga lista vengono segnalati gli add-on potenzialmente pericolosi e per il momento è consigliabile installare l'estensione NoScript che rende possibile l'esecuzione di javascript a discrezione dell'utente.
E' opportuno ricordare che il browser nudo e crudo risulterebbe assolutamente robusto e sicuro, l'exploit diventa possibile, infatti, solo dopo aver installato una delle estensioni segnalate.

Fonte:Programmazione.it




Mar, 12/02/2008 - 02:58

Serverplan ti regala un iPod

Inviato da Stefano

Serverplan festeggia insieme ai propri clienti l'arrivo dei nuovi server con tecnologia Intel Quad Core.

Fino al 25 Aprile, ordinando un Server Dedicato o un VPS, riceverai in regalo un iPod di ultima generazione. Con il lettore mp3 di casa Apple, Serverplan desidera ringraziare tutti i clienti per l'eccezionale successo che le proprie offerte stanno avendo.

Puoi trovare tutti i dettagli sulla promozione sulle pagine del nostro sito:
http://www.serverplan.com/promozione_ipod.html

Stavi pensando di affidare ad un Server Dedicato il tuo ecommerce?

Questo è il momento giusto, scegli il server adatto alle tue esigenze ed aspetta che il tuo iPod ti venga consegnato gratuitamente direttamente
casa.




Mar, 05/02/2008 - 00:46

Klik: e Linux diventa facile sul serio.

Inviato da kurtz77

Uno degli scogli maggiori che incontra l'utente che si avvicina a GNU/Linux è probabilmente l'installazione di software per il proprio sistema.
Non perché in Linux sia privo di applicazioni, ma perché lo stesso applicativo può essere installato seguendo strade differenti.
Molte distribuzioni, se non tutte, dispongono di un gestore dei pacchetti, tutti più o meno efficienti e comodi, potenti indubbiamente, ma poco versatili sotto certi aspetti.
Un gestore di pacchetti infatti è molto funzionale in simbiosi con una connessione di rete, ma si rivela quasi inutile nell'utilizzo offline.
Chi si è cimentato in una installazione servendosi di questi strumenti, poi, sa benissimo, che per installare anche un banalissimo Blocco Note il sistema può richiedere la risoluzione di decine di dipendenze e, in fase di disinstallazione può capitare, non di rado, che per togliere una calcolatrice il gestore dei pacchetti ci chiede di rimuovere mezzo sistema.
La situazione può diventare anche drammatica se poi proviamo a compilarci il pacchetto a partire dai sorgenti, i cui log devono essere spesso interpretati per risolvere un errore nella configurazione.
Non è certamente solo un problema di supporto di terze parti se, come commenta laconicamente anche il presidente di Red Flag Linux (una distribuzione cinese che sta crescendo enormemente nel mercato asiatico, supportata dalle stesse autorità cinesi per far fronte al fenomeno della pirateria informatica), i computer venduti con il loro sistema preinstallato, subiscono un tasso altissimo di disinstallazione (si parla di oltre il 30%) in favore del più "amichevole" WindowsXP.
Klik, in questo senso, è un progetto che parte da un'idea molto semplice, ma che potrebbe rivelarsi davvero vincente in quegli ambiti in cui i gestori dei pacchetti mostrano inevitabilmente la corda.
Come già accade per Apple infatti, Klik permetterebbe di lanciare un programma semplicemente scaricandolo nella propria cartella, come faremmo con Windows, con un klik (o doppio klik se preferite), ma senza vere e proprie installazioni, registri di sistema e tutti quei file che vanno ad ingrossare e appesantire (inutilmente) il nostro disco rigido.
Quando poi l'applicazione non serve più basta buttarla nel cestino.
Benche lo sviluppo è nato in seno alla comunità di Kde, il supporto è esteso anche ai desktop Gnome ed esiste anche un progetto parallelo denominato con altrettanta fantasia Glick.
Per chi volesse provarlo già da adesso qui c'è il sito del progetto.