Dal digitale terrestre al telecomando multifunzioni

Sab, 04/11/2006 - 18:38

Dal digitale terrestre al telecomando multifunzioni

Inviato da marcin 1 commento

In questa guida, dopo aver fatto funzionare il digitale terrestre, andiamo a configurare al meglio il telecomando. La guida è basata sulla configurazione di un hardware specifico, ma ci sono documentazioni su come adattarla per configurare qualsiasi cosa abbia un telecomando.

Configurazione DVB-T

Ho utilizzato il ricevitore digitale terrestre usb terratec cinergy t2, ottimo hardware, riconosciuto dal kernel già dal primo 2.6
(diffido chiunque nel comprare hardware scadente in questi casi, darebbe problemi anche con finestre e tutti i dispositivi "seri" sono supportati nativamente da linux, informarsi prima di acquistare, boicottiamo chi non pensa al pinguino!)

Per usarlo semplicemente avviamo kaffeine et... voilà, compare una nuova scheda e la procedura guidata per configurare il DVB-T!
Il problema è che occorre ricreare un file di configurazione dove si dice a kaffeine quali sono le frequenze da andare a rilevare. Ce ne sono molti preconfigurati ma meglio crearci il nostro per vedere tutti i canali disponibili.
Prendiamo come esempio un file preconfigurato es. /home/nomeutente/.kde/share/apps/kaffeine/dvb-t/it-Conero.
Andiamo sul sito www.dgtvi.it e cerchate le frequenze da aggiungere nella vostra località.
L'unica cosa che interessa sono le frequenze, ad esempio se la frequenza è 722 aggiungere, se non c'è, la riga

T 722000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE

Le frequenze sono sempre indicate con 9 cifre.

Buona idea è anche segnarsi le frequenze dei canali trovati dal programma windows, infatti non è detto che il sito sia molto aggiornato.
Ecco il mio /home/nomeutente/.kde/share/apps/kaffeine/dvb-t/it-local:

T 706000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 674000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 474000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 722000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 490000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 802000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 226500000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 506000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 522000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 219500000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 554000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 618000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 842000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 674000000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
T 177500000 8MHz 2/3 1/2 QAM64 8k 1/32 NONE
Preparazione per modificare il telecomando

Con il ricevitore DVB-T terratec cinergy t2 è incluso il telecomando, anch'esso riconosciuto dal driver del kernel:

# cat /proc/bus/input/devices
...
I: Bus=0000 Vendor=0000 Product=0000 Version=0000
N: Name="TerraTec/qanu USB2.0 Highspeed DVB-T Receiver remote control"
P: Phys=usb-0000:00:02.2-2/input0
S: Sysfs=/class/input/input5
H: Handlers=kbd event4
B: EV=100003
B: KEY=108fc210 204300000000 0 8000 208000000001 9e168000000000 ffc
...

Vediamo come questo ci permetta di usare tale telecomando riconoscendo i tasti numerici e il volume, ma si può fare di più.
Il driver non utilizza il servizio lirc, specifico per l'utilizzo di telecomandi su linux ma ora andremo a farlo estendendone a piacere le capacità.
Innanzitutto installare:

# urpmi lirc
# urpmi kdeutils

Se volete configurare altri telecomandi prendendo come spunto questa guida vi servirà:

# urpmi xev
Configurazione del demone lircd

Viene installato con le dipendenze anche il pacchetto lirc-remotes con i file di configurazione per lirc che troverete in /usr/share/lirc-remotes/
Prendete il file giusto per il vostro telecomando, se non c'è potete aggiustarne uno usando xev. Inserite il codice nel file di configurazione di lirc, /etc/lircd.conf.

Per il terratec cinergy t2 vi posto il mio lircd.conf:

begin remote
name terratec_cinergy_T2
bits 16
eps 30
aeps 100

pre_data_bits 16
pre_data 0x1
gap 199695
toggle_bit 3
begin codes
1 0x0002
2 0x0003
3 0x0004
4 0x0005
5 0x0006
6 0x0007
7 0x0008
8 0x0009
9 0x000a
0 0x000b
UP 0x0067
LEFT 0x0069
RIGHT 0x006a
DOWN 0x006c
MUTE 0x0071
VOLUMEDOWN 0x0072
VOLUMEUP 0x0073
POWER 0x0074
PAUSE 0x0077
STOP 0x0080
RECORD 0x00a7
REFRESH 0x00ad
PLAY 0x00cf
OK 0x0160
OSD 0x0161
INFO 0x0166
EPG 0x016d
TEXT 0x0184
VIDEO 0x0189
RED 0x018e
GREEN 0x018f
YELLOW 0x0190
BLUE 0x0191
CHANNELUP 0x0192
CHANNELDOWN 0x0193
NEXT 0x0197
PREVIOUS 0x019c
end codes
end remote

Nel precedente comando "cat /proc/bus/input/devices" si vede come nel mio caso la periferica è associata al quarto evento di ingresso:
H: Handlers=kbd event4
(io ho la tastiera, il mouse, il touchpad)
Andiamo a configurare il servizio editando /etc/sysconfig/lircd:

# Customized setings for lirc daemon

# The hardware driver to use, run lircd --driver=? for a list

DRIVER=dev/input

# Hardware driver module to load
HWMOD=evdev

# The device node that communicates with the IR device.
# if you are using lirc_serial, set DEVICE to /dev/ttyS[0-9]
# where 0-9 is the serial port your IR receiver is plugged

# with devfs enabled
DEVICE=/dev/input/event4
#DEVICE=/dev/lirc/serial
...

Nota: il valore di ingresso della periferica è dato sequenzialmente, quindi vedete quale è il vostro e fate attenzione.
Nel mio caso ad esempio se tolgo il mouse usb (event3) automaticamente il telecomando diventa event3, quindi bisogna riconfigurare /etc/sysconfig/lircd e riavviare il servizio tramite
# /etc/init.d/lircd restart
Configurare il servizio di telecontrollo di kde

Aprite il centr di controllo di kde poi
Periferiche -> Telecomandi
Ci sono dei telecomandi preconfigurati ma anche qui occorre una patch usando come esempio un telecomando preconfigurato.
Io ho usato /usr/share/apps/remotes/sherwood.remote.xml perchè è il più completo. Apritelo, modificate i valori id e name utilizzando l'identificatore inserito nel file /etc/lircd.conf (nel mio caso terratec_cinergy_T2) e salvate nella stessa cartella sempre col nome dell'identificatore scelto. Chiudete e riaprite il centro di controllo e nella sezione "telecomandi" troverete il vostro, quindi caricatelo.
Posto il mio /usr/share/apps/remotes/terratec_cinergy_T2

	terratec_cinergy_T2
	marcin
	<button id="0" class="number">
 
 
 
 
 
 
 
 
 
	TV</button>
	<button id="RADIO">Radio</button>
	<button id="CH-" class="channeldown">Channel Down</button>
	<button id="CH+" class="channelup">Channel Up</button>
	<button id="VOL-" class="volumedown">Volume Down</button>
	<button id="VOL+" class="volumeup">Volume Up</button>
	<button id="MUTE" class="mute">Mute</button>
	<button id="SOURCE">Source</button>
	<button id="FULL_SCREEN" class="fullscreen">Fullscreen</button>
	<button id="RESERVED">Reserved</button>
	<button id="MINIMIZE">Minimize</button>
 
In realtà verrà così caricata la configurazione esatta scritta in /etc/lircd.conf quindi non importa modificare le associazioni ai "button".
Non usate spazi nel nome identificativo scelto, si usa più volte e non sempre sono accettati.

Se tutto è andato nel verso giusto nel vassoio di sistema vedrete l'icona irkick che conferma di aver caricato, nel mio caso, terratec_cinergy_T2
Ora potete sbizzarrirvi nell'assegnazione dei tasti semplicemente aggiungendo un azione, premete il tasto del telecomando da assegnare e assegnate l'azione dal menù. Oltre a quelle preconfigurate di amarok, kaffeine, KDE Program Launcher, kdetv, konqueror, KsCD, Noatun, potete assegnere qualsiasi chiamata di kde usando le kio-slaves, tutta la procedura di assegnazione è grafica e semplice, le applicazioni sono pressocchè infinite!





Commenti

Ritratto di Moreno
#1

Inviato da Moreno il Lun, 06/11/2006 - 17:10.

Problemino con XMl

Ciao

C'è un problemino con il tuo testo Xml che viene interpretato come html.
Adesso cerco di risolvere il problema in qualche modo.

[postedit]
OK ce l'ho fatta, fortunatamente avevo già affrontato il problema basta rinchiudere il testo fra il tag code e /code obbiamente fra parentesi quadre.
[/postedit]

Ciao Ciao Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.