Urpmi for newbie

Gio, 10/02/2005 - 21:16

Urpmi for newbie

Inviato da Pinguino 2 commenti
Introduzione

La guida è rivolta a tutti gli utenti alle prime armi, che per questo faticano a capire il sistema di funzionamento di urpmi e la questione delle dipendenze.

Urpmi è uno strumento molto utile e poetnte che, una volta ben configurato, ci permette di attingere facilmente a lla stragrande maggioranza del software disponibile per mandrake, con pochi e facili comandi. Grazie inoltre a Rpmdrake, inoltre, possiamo accedere a questa miniera di software tramite una comoda interfaccia grafica.

Unico ostacolo è la configurazione di urpmi, ma anche in questo, in pochi attimi possiamo configurare il programma perché reperisca in rete i pacchetti necessari per l'installazione. In particolare, ci viene in aiuto "easyurpmi", un software on line che ci guida passo-passo alla configurazione di urpmi.

Configurazione passo passo

0. Prima di tutto vai su:

All'interno trovi 3 steps da seguire. Cominciamo dall'inizio:

1) Select your system

Seleziona il tuo sistema, slezionando la release di mandrake che stai usando. (a parte particolari situazioni, è probabile che tu opterai per l'architettura i586)

Proceed to Step 2

2) Select a mirror for each source you want

Ora devi scegliere i repository. Io ti consiglio di inserire tutti e 4 i repository principali: main, contrib, plf ed eventualmente l'update source, (a meno che tu l'abbia già) spuntando il selettore e scegliendo un mirror (link) da cui scaricarlo (la scelta è idnifferente, in genere si tende a scegliere il link geograficamente più vicino).

Nota: Al termine dello Step 2 c'e' la possibilità di utilizzare gli indici compressi (synthesis hdlist) che danno meno informazioni sui pacchetti, ma che permettono un download più rapido (circa 500 Kb per repository, contro più di 20 Mb). da consigliarsi vivamente a chi non ha una connessione velocissima.

Clicca quindi su proceed to step 3

3) Type this in a console as root

Lo dice il titolo. Sotto il box del titolo, easyurpmi avrà visualizzato i comandi da dare in pasto alla bash (da root), più o meno dovrebbero risultare così:

Quote:

Citazione:

urpmi.addmedia plf ftp://ftp.free.fr/pub/Distributions_Linux/plf/mandrake/10.1 with hdlist.cz
urpmi.addmedia --update updates http://carroll.aset.psu.edu/pub/linux/distributions/mandrakelinux/official/updates/10.1/main_updates with media_info/hdlist.cz
urpmi.addmedia main http://carroll.aset.psu.edu/pub/linux/distributions/mandrakelinux/official/10.1/i586/media/main with media_info/hdlist.cz
urpmi.addmedia contrib http://carroll.aset.psu.edu/pub/linux/distributions/mandrakelinux/official/10.1/i586/media/contrib with media_info/hdlist.cz

Gli errori più comuni sono:

- dare il comando da utente normale.

- copiare tutto il malloppo, incollarlo nella bash e lamentarsi che non funziona (ovvio: sono più di un comando e vanno lanciati separatamente, uno per repository)

Come faccio a distinguere i singoli comandi?

un comando urpmi.addmedia ha questa struttura:

[b]urpmi.addmedia nomedelrepository indirizzo/del/repository with locazione/hdlist[/b]

dove:

"nomedelrepository" è un nome qualsiasi.. In genere si utilizzano quelli standard (main, plf, contrib etc etc) per avere un riferimento chiaro, ma non è necessario.

"indirizzo/del/repository" è invece l'indirizzo (http o ftp) del repository che stiamo aggiungendo

"locazione/hdlist" è invece l'indirizzo (relativo) del file che contiene l'indice dei file contenuti nel repo. Quando urpmi è chiamato a fare un'installazione in base a questo indice scaricherà i pacchetti...Quindi se l'indice scaricato in locale non è sincronizzato con quello remoto potremo avere degli errori.

alcuni comandi interessanti:

urpmi.update -a sincronizza i file di indice (hdlist) conservati in locale con quelli remoti.

urpmi --auto --auto-select effettua l'aggiornamento di tutti i pacchetti installati risolvendo automaticamente le dipendenze.

Questo comando è utile soprattutto nel caso in cui decida di aggiornare il mio mandrake ad una nuova release (passare ad esempio dalla 10 alla 10.1): Se infatti rimuovo tutti i vecchi repository e dal sito di easyurpmi scelgo quelli della nuova release, lanciando urpmi --auto --auto-select verranno aggiornati tutti i pacchetti installati e installate automaticamente le dipendenze. E' un procedura spesso lunga e da usare con cautela.

Per fugare ogni ulteriore dubbio:

man urpmi

Ho realizzato questa guida visto spesso la difficoltà che incontrano i principianti alla configurazione di urpmi. Il suo contenuto non è assolutamente esauriente, ma è il risultato dell'osservazione dei problemi più comuni e dagli errori più ricorrenti che ho potuto osservare nell'utilizzo di urpmi. Il mio piccolo how-to dovrebbe essere completato dalla lettura di questa ottima guida: http://www.mandrakeitalia.org/modules/wfsection/article.php?articleid=18

[= xx-small]Questa guida è concessa in licenza CopyLEFT dal Pinguino (copiate e diffondete!!)[/]


In:



Commenti

Ritratto di belzebu87
#1

Inviato da belzebu87 il Dom, 06/11/2005 - 20:22.

Difficoltà

perchè inserendo questo comando [loggato come su] "urpmi.addmedia --update updates http://ftp.belnet.be/packages/mandrakelinux/official/updates/LE2005/main_updates/ with media_info/hdlist.cz" ottengo questa risposta

"non riesco ad accedere al file hdlist di "andyrtr", ignoro il supporto
supporto updates aggiunto
scrivi il file di configurazione [/etc/urpmi/urpmi.cfg]
database urpmi bloccato"

in questo modo non riesco ad installare vlc, e varie altre cose...se potete aiutatemi....



Ritratto di Moreno
#2

Inviato da Moreno il Dom, 06/11/2005 - 21:35.

Re: Difficoltà

Ciao

Questo è il posto per commentare non per porre quesiti, a questo scopo esiste il Forum.

Ad occhio direi che hai qualche porcheria nel file /etc/urpmi/urpmi.cfg.
Dacci un'occhiata ed eventualmente postane il contenuto.

Ciao Ciao Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.