Guide in guide

Lun, 12/07/2010 - 15:26

Abilitare il frequency scaling sui processori AMD

Inviato da Moreno
1) Introduzione

In questi giorni, come si può leggere qui, sulle mie macchine ho abbandonato Intel in favore di AMD attratto dalle sue CPU a basso consumo con un TDB di soli 45Watt.
Le CPU in questione sono un Athlon II X2 240E ed un Athlon II X4 600E che come si può leggere dai vari benchmark fatti, hanno prestazioni lodevoli.




Lun, 12/07/2010 - 10:24

Mandriva e Alice Adsl in WiFi

Inviato da emanueleeeee

Come connettere in wireless Alice ADSL con modem router Alice Gate W2+.

Dovrebbe funzionare anche con altri modem router di alice che non hanno una connessione sempre attiva




Gio, 24/06/2010 - 17:56

Controllo remoto in un attimo con TeamViewer

Inviato da Moreno

Il controllo remoto di macchine Linux, per essere implementato in modo sicuro, richiede una discreta conoscenza di Linux e la configurazione di parecchi programmi come ssh, iptables, dyndns, TigerVNC etc. Questa relativa difficoltà impedisce agli utenti più inesperti di contattare l'amico scafato di Canicattì per essere aiutato quando ha un problema con Linux.

A tutto questo ora c'è un semplice rimedio che unisce ad una elevata sicurezza nel collegamento una vergognosa semplicità d'installazione.
Il programma si chiama TeamViewer e che è disponibile sia in formato rpm che in formato compresso tar.gz.




Mer, 23/06/2010 - 19:32

Mandriva 2010.1 Nuova vita per le schede video ATI

Inviato da Moreno

Sono oramai anni che quei disgraziati di ATI hanno abbandonato il supporto alle vecchie schede video ed inoltre impiegano mesi e mesi per supportare quelle nuove.
I driver Open fanno quello che possono ma spesso e volentieri vanno in crisi ed a volte, con alcune schede particolarmente jellate, bloccano completamente la macchina.




Mer, 23/06/2010 - 13:02

Mandriva 2010.1 in cassaforte

Inviato da Moreno

Notebook, netbook, microbook, MID e chi più ne ha più ne metta.
Oramai le macchine disponibili sul mercato sono sempre più potenti, più capienti, più piccole e più facili da perdere o da farsi rubare.
Dopo aver versato fiumi di lacrime per il costoso evento ci rendiamo conto che in quella piccola macchina, c'erano tutti i nostri preziosissimi dati che ora sono nelle mani del primo che passa.