Installazione da sorgenti

3 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di kodemondo
kodemondo
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 23/12/2004
Messaggi: 9

Sto cercando di imparare i comandi basilari per poter interagire con la shell sopratutto per poter installare il software fornito in pacchetti sorgenti. Non avendo nessuna esperienza in questo campo provenendo dal mondo Microsoft, da autodidatta come credo molti di voi ho trovato in rete guide e tutorial sull'argomento e ho iniziato a impartire comandi. Ora, abituato a Windows che installava il software generalmente in C://Programmi/ con Linux mi trovo un pò spiazzato e quindi avrei alcune domande di cui non ho trovato chiari riferimenti in proposito.

- Dopo aver decompresso un pacchetto in quale directory devo copiarlo? Forse in /usr ? Se si posso creare una subdirectory in /usr chiamata Programmi (/usr/Programmi) dove inserire tutti i vari sorgenti?

- Quando lancio l'installazione di un programma (./configure - make - make install) il comando "make install" si arrangia a installare i vari file nella loro locazione appropriata o bisogna procedere manualmente?

- Per creare un collegamento nel menù (visto che no viene generato automaticamente) uso Menudrake, a quale file devo indirizzarmi....forse in /usr/local/bin/_nomefile_applicazione?.....ho intoppato????

- Infine....è normale che un pacchetto di 25MB ci metta più di un'ora per essere compilato ed installato?..va be che ho un osso di PC....PentiumII 350 196MB di Ram....ma mi sembra un pò tanto!!!

Ciao Buon Anno e Felicità a tutti Big Grin

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

In questo caso Mandrake e molte altre distro sono molto simili a finestre, anzi direi molto meglio (Dipende dai punti di vista ovviamente).

In pratica tutto il lavoro sporco di compilazione viene fatto da persone esperte foraggiate più o meno direttamente da Mandrake che sfornano i pacchetti .RPM.
Ci sono gli eseguibili che sono .i586.rpm o x86.rpm a seconda della CPU per cui sono compilati e poi ci sono i sorgenti .src.rpm che contengono i sorgenti e che possono essere utilizzati da persone esperte per essere personalizzati o modificati.

Tutte le distribuzioni mandrake contengono solo pacchetti eseguibili. I sorgenti si possono scaricare da appositi server.

Mentre in finestre ci sono 50000 programmi di installazione che lavorano tutti in modo differente in Mandrake regna l'uniformità più assoluta.
Installare il Kernel o OpenOffice sono quasi la stessa cosa.

Per dove vanno a finiri i pacchetti la cosa è più complessa.
Mentre in finestre ognuno ha la sua cartelletta piena di schifezze messe in modo disordinato in Linux regna l'ordine.
C'è una cartella per gli eseguibili, una per le librerie, una per la documentazione etc etc.
Esiste poi un DataBase che sa tutto di dove sono stati messi i vari file e in caso di cancellazione del pacchetto provvede a cancellarli.

Un'altra grande differenza è che Linux è una grande famiglia.
In finestre ogni SoftwareHouse è gelosa del proprio lavoro e quindi sviluppano ognuno le stesse cose ovviamente incopatibili fra loro.
In Linux queste barriere non esistono per cui i gradi di parentela fra i vari programma sono molto complessi.
Questo porta ad un'enorme risparmio di tempo ma ha come problema correlato quelle che si chiamano dipendenze.
Per installare il pacchetto C bisogna installare alche il pacchetto B di cui C usa alcune librerie ed il pacchetto A utilizzato da B etc.
Insomma un gran casino.
Il gestore dei pacchetti di Mandrake si occupa anche di curare le dipendenze e di impedire all'utente di fare stupidate.

Anche il gestore dei pacchetti non si sottrae a questa logica.

Il livello più basso sono i comandi rpm da shell (E' bello sapere che c'è ma è meglio lasciarlo perdere)
Un pò più in alto ci sono urpmi da shell e gurpmi.
Questi sono molto più facile da gestire di rpm ma comunque sono ancora complessi.
L'ultimo livello si divide in due,
a) C'è la famiglia dei comadi Drake rpmdrake, rpmdrake-remove, Mandrakeupdate e edit-urpm-media che fanno parte del centro di controllo di Mandrake (Stellina, Sistema, Configurazione, Conifigure your computer.
Questo è il sistema di default di Mandrake ed in assoluto il più semplice da utilizzare.
Cool apt - synaptic questo è invece derivato da Debian e va installato a parte dato che non è compreso di default.

La compilazione dei sorgenti è cosa un pò più complessa.
I sorgenti li puoi mettere dove vuoi.
Sarà compito di make e make-install quelo di trasferire i file al loro posto.
La fregatue sono 3:
1) Devi installare i pacchetti relativi al compilatore (facile)
2) Devi installare tutte le versioni -develop- delle librerie in modo da non incasinarti durante la compilazione (meno facile ti consiglio di installarle tutte)
3) Le MALEDETTE DIPENDENZE.
Compilando è tua responsabilità fare in modo che tutte le dipendenze siano rispettate (DIFFICILE).
Devi leggere attentamente la documentazione del pacchetto che vuoi compilare e provvedere ad installare tutto ciò che gli necessita per essere compilato altrimenti sono buchi nell'acqua.

Per quel che riguarda la macchina effettivamente è un pò giu di corda.
Avrebbe bisogno almeno di un'espansione di memoria adeguata (sepre che si riesca a trovare).

Spero di esserti stato utile.

Ciao Ciao Moreno e Auguri anche a te.

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di gil_1
gil_1
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 23/11/2004
Messaggi: 24

installere dei programmi dai sorgenti non è il massimo della vita per problemi di dipendenze ed altro già illustrati da moster.
Perciò il mio consiglio è quello di usare i pacchetti precompilati mdk. talvolta per
1)semplici applicazioni si possono usare con successo anche i sorgenti.
2)per applicazioni più grandi (ess:"kdevel") usa gli rpm altrimenti ce il forte rischio di errori.
3)Non istallare mai il kernel standard ma solo quello di mdk perchè lo standard al 99,99% su mdk non va a poiche manca delle necessari patch

Ritratto di kodemondo
kodemondo
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 23/12/2004
Messaggi: 9

Vi ringrazio per le vostre risposte molto chiare ed esaurienti, da come ho potuto capire forse da newbie è meglio conoscere un pò meglio le basi di Linux prima di addentrarsi nei sorgenti...ho preteso un pò troppo ehh!!!
Mi sta prendendo un casino sto Linux...sono ancora in fase di scoperta della miriade di applicazioni e alla ricerca delle migliori per quanto riguarda lo sviluppo web, il mio passatempo preferito.

Ciao Big Grin