Cerco un piccolo aiuto

38 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di ilpioniere
ilpioniere
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 05/08/2010
Messaggi: 20

Salve , sono nuovo del forum .
non so come funziona Mandriva , ma sono stato "invogliato" a provarlo.

Io ho dal 2008 iniziato ad usare Ubuntu con le su evari voci , fino a 5 giorni fa usavo la versione 8.10 di Ubuntu ed Ora ho messo la versione 9.04 perchè ho un problema con i drive di Nvidia.
Mi hanno consigliato di usare Mandriva perchè dovrebbe riconoscere il tutto senza problemi.
solo che non uso solo io il pc e solo io ho la pazienza di usarlo con programmi non windows (i miei sono costretti Big Grin )
Ora vi chiedo si può installare Mandriva senza togliere Ubuntu?? magari rendendo alternativi i due .

o meglio installarlo su una Pandrive per vedere come va??

aiutatemi vi prego

Ritratto di ragamuffin
ragamuffin
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 20/02/2007
Messaggi: 1523

Benvenuto!
Certo che si può installare mandriva con ubuntu, sia su hd e sia su pendrive.
Decidi tu dove. La scelta migliore sarebbe quella di installare sull'hd con u...... creando almeno 3 partizioni:
la '/' (partizione root con il sistema), la swap (basta 1G) e la /home (per i tuoi dati)
Relativamente all'altra soluzione (pendrive) sappi che verrebbe considerata dal programma di installazione come un hd esterno usb, quindi  potrebbe essere la tua scelta nel caso in cui optassi per un metodo di installazione che non interferisca in nessun modo con quanto hai già. L'unico neo di questa soluzione è che la flash è abbastanza lenta se paragonata ad un hd sata.
Scarichi da qui
http://mandriva.mirror.garr.it/1/mandrake/official/iso/2010.1/mandriva-linux-one-2010-spring-GNOME-europe-americas-cdrom-i586.iso
la nuovissima 'Mandriva One Gnome'
Per una panoramica dell'installazione vai qui
http://www.mandrakeitalia.org/news/mandriva/giude-allinstallazione-di-mandriva-20101-gnome-e-server-x8664

Ti consiglio di leggere anche questo manuale: http://www.linux-corner.it/programmi/Manuali/html_mdv/manuale_MDV2010_Garatti.html
Buon lavoro e noi siamo sempre qua.
Ciao
Ritratto di ilpioniere
ilpioniere
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 05/08/2010
Messaggi: 20

grazie.
l'ho già scaricato il programma , mandriva-linux-one-2010-spring-GNOME-europe-americas-cdrom-i586.iso .

Ora come creo la pandrive?? basta da 4 gb?

Ritratto di ragamuffin
ragamuffin
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 20/02/2007
Messaggi: 1523

Vai sotto u..... ed hai due strade.
1) Masterizzi un cd con la .iso scaricata, che è una 'live' e quindi mandriva parte da cd e se ti piace, inserisci la chiavetta (4G sono il minimo ma puoi installare) e con l'iconcina sul desktop 'installa' puoi installare direttamente su pendrive.
2) Se non vuoi usare cd-rom, scarichi da qui il programma 'mandriva-seed.sh'
ftp.proxad.net/.mirrors9/ftp.mandriva.com/MandrivaLinux/official/iso/2010/mandriva-seed.sh
dopo aver inserito la chiavetta da 4G, lanci da console con il comando:
sh mandriva-seed.sh
e ti genererà una chiavetta bootable con mandriva (sostituisce il cd in pratica) che potrai provare.
Va da sè che in questo caso non potrai installare sulla stessa chiavetta come nel caso 1).
Buon lavoro.
Ciao

Ritratto di ilpioniere
ilpioniere
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 05/08/2010
Messaggi: 20

in settimana dovrei recuperare una più grande.

mi sa che opto per la seconda.

nel frattempo creo il cd.

può essere sempre utile.

dove trovo i vari comandi per stampanti e modem?

Ritratto di ErMejo
ErMejo
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 04/05/2009
Messaggi: 18

Mandriva offre il suo grande strumento di amministrazione (che da l'idea di essere un vero pannello di controllo).
Da lì, puoi settare tante cose con gran facilità:
Impostazioni di rete
Stampanti
Scanner
Driver Video

Ritratto di Deeder
Deeder
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 04/06/2008
Messaggi: 96

benvenuto!

nel 2008 ho iniziato, dopo varie delusioni con opensuse, la mia carriera da ubuntuista.
a causa del totale mancato riconoscimento del wifi sul portatile (anche con wicd), sono passato a mandriva 2008.0.
da allora sono fiero utilizzatore di mandriva (è doveroso ricordare però che da una versione a un'altra non ho mai aggiornato ma reinstallato tutto da capo, se qualcuno si è letto il mio topic poco fa )
mi ha sempre sorpreso la sua elevatissima compatibilità hardware, e ha un database di pacchetti secondo solo a ubuntu.
Come ti è già stato detto, le soluzioni sono due, anzi tre, ma bisogna adottare alcuni accorgimenti.
la prima soluzione, prevede la creazione di una partizione propria per mandriva, anche piccola, basta una decina di gigabyte. ma quando la crei, devi stare attento in fase di installazione di selezionare dal wizard di mandriva, il partizionamento personalizzato, e di installare mandriva solo in quella piccola partizione.
le vecchie partizioni di ubuntu non devono avere neanche il punto di mount, nell'editor di mandriva.
questo per evitare, se hai ubuntu in due partizioni distinte ( / e /home) di far montare la home di ubuntu a mandriva.
mi sembra la soluzione più praticabile.
________________________________________
poi ce ne sarebbe un'altra, abbastanza rapida. prevede che tu abbia una chiavetta da 8 GB, l'immagine ISO di mandriva, e il piccolo file del MIB descritto in questo articolo.
otterresti un mandriva in versione portable, un vero e proprio sistema operativo su cui puoi installare e scrivere, salvare i file e testarlo con tutta la sua potenza, fatto salvo per una piccola perdita in rapidità, dovuta alle chiavette.
________________________________________
poi c'è la più classica delle soluzioni, la live. dato che le .iso mandriva sono ibride, col file mandrivaseed.sh, puoi trasferire il sistema su chiavetta e provarlo.
basta una chiavetta da 1 gb, perchè in realtà, lo spazio che viene utilizzato è quello che occuperebbe la ISO, cioè un cd rom. la tua chiavetta verrà partizionata in una partizione da circa 680 mb e su quello vcerrà caricato il sistema operativo come fosse un cd.
così però non potresti installare, salvare file e configurazioni e provarla a tutti gli effetti, sopratuttto considera il fatto che sarà molto lenta come tempi di risposta.

MDV 2010.1 Spring - One - KDE

Ritratto di ragamuffin
ragamuffin
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 20/02/2007
Messaggi: 1523

Citazione:

in settimana dovrei recuperare una più grande.

mi sa che opto per la seconda.

nel frattempo creo il cd.

può essere sempre utile.

dove trovo i vari comandi per stampanti e modem?


Scusa, alt fermi tutti, ma se opti per la seconda strada cosa ti serve una chiavetta più grande???
La iso è da 700M, te ne serve una da 1G e poi installi su quella che hai già (4G).
Ciao

Ritratto di Deeder
Deeder
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 04/06/2008
Messaggi: 96

infatti.
credo ci sia un po' di confusione tra live e flash...
la live è quella che occupa come un CD, ma non ti consente di installare o di fare modifiche permanenti. serve almeno una chiavetta da 1 giga oppure un semplice cd rom.
la flash richiede un supporto da almeno 8gb, ti consente di installare files ed effettuare modifiche ma non ti consente di recuperare spazio una volta che cancelli i files, è come scrivere un disco in multisessione.

MDV 2010.1 Spring - One - KDE

Ritratto di ilpioniere
ilpioniere
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 05/08/2010
Messaggi: 20

Citazione:

Citazione:

in settimana dovrei recuperare una più grande.

mi sa che opto per la seconda.

nel frattempo creo il cd.

può essere sempre utile.

dove trovo i vari comandi per stampanti e modem?

 
Scusa, alt fermi tutti, ma se opti per la seconda strada cosa ti serve una chiavetta più grande???
La iso è da 700M, te ne serve una da 1G e poi installi su quella che hai già (4G).
Ciao

visto che non ho la pendrive creo il cd cosi nel frttempo provo

Ritratto di ilpioniere
ilpioniere
(Junior)
Offline
Junior
Iscritto: 05/08/2010
Messaggi: 20

Citazione:

benvenuto!

nel 2008 ho iniziato, dopo varie delusioni con opensuse, la mia carriera da ubuntuista.
a causa del totale mancato riconoscimento del wifi sul portatile (anche con wicd), sono passato a mandriva 2008.0.
da allora sono fiero utilizzatore di mandriva (è doveroso ricordare però che da una versione a un'altra non ho mai aggiornato ma reinstallato tutto da capo, se qualcuno si è letto il mio topic poco fa )
mi ha sempre sorpreso la sua elevatissima compatibilità hardware, e ha un database di pacchetti secondo solo a ubuntu.
Come ti è già stato detto, le soluzioni sono due, anzi tre, ma bisogna adottare alcuni accorgimenti.
la prima soluzione, prevede la creazione di una partizione propria per mandriva, anche piccola, basta una decina di gigabyte. ma quando la crei, devi stare attento in fase di installazione di selezionare dal wizard di mandriva, il partizionamento personalizzato, e di installare mandriva solo in quella piccola partizione.
le vecchie partizioni di ubuntu non devono avere neanche il punto di mount, nell'editor di mandriva.
questo per evitare, se hai ubuntu in due partizioni distinte ( / e /home) di far montare la home di ubuntu a mandriva.
mi sembra la soluzione più praticabile.
________________________________________
poi ce ne sarebbe un'altra, abbastanza rapida. prevede che tu abbia una chiavetta da 8 GB, l'immagine ISO di mandriva, e il piccolo file del MIB descritto in questo articolo.
otterresti un mandriva in versione portable, un vero e proprio sistema operativo su cui puoi installare e scrivere, salvare i file e testarlo con tutta la sua potenza, fatto salvo per una piccola perdita in rapidità, dovuta alle chiavette.
________________________________________
poi c'è la più classica delle soluzioni, la live. dato che le .iso mandriva sono ibride, col file mandrivaseed.sh, puoi trasferire il sistema su chiavetta e provarlo.
basta una chiavetta da 1 gb, perchè in realtà, lo spazio che viene utilizzato è quello che occuperebbe la ISO, cioè un cd rom. la tua chiavetta verrà partizionata in una partizione da circa 680 mb e su quello vcerrà caricato il sistema operativo come fosse un cd.
così però non potresti installare, salvare file e configurazioni e provarla a tutti gli effetti, sopratuttto considera il fatto che sarà molto lenta come tempi di risposta.

 
 Il pc non lo uso solo io , dovrei fare alcune modifiche.

comunque l'idea di creare una partizione sarebbe troppo buona , ma temo guai non essendo pratico.

appena creo il cd e poi la penna vi mostro come è conciato il mio HD cosi mi date un consiglio

OK??