Estate + Notobook + Nvidia + PowerMizer + KDE = MORTE!!

8 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

Finalmente sono venuto a capo del problema che affligge il mio notebook da alcune settimane.
All'accensione parte fresco come una rosa e tutto pimpante ma dopo 10/15 minuti comincia a rallentare sino a morire completamente.

Dopo lunghe ed attente analisi ho trovato uno dei colpevoli che è la funzione PowerMizer della mia scheda video NVidia Quadro.
Ora non so se è un BUG nei driver, un BUG nella scheda o un BUG di progettazione comunque un BUG c'è ed è bello grosso.

La funzione PowerMizer, presente solo sui notebook, non fa altro che limitare il clock della GPU in funzione della sua temperatura

Fino a 75°C livello 0 clock 400MHz
Fra 75°C ed 85°C livello 1 clock 275MHz
Oltre 85°C livello 2 clock 169MHz

Fin qui uno non può dire nulla, è una funzione pensata per salvare la GPU peccato che una volta passati al livello 1 o peggio al livello 2 non si torna più indietro neanche se la temperatura scende sotto i 63°C (Provato personalmente).
L'unica a questo punto è riavviare la macchina (sempre che si riesca dato che a me si è impiantata in modo definitivo).

Altra cosa spiacevole che succede è che oltre alla frequenza di clock della GPU dopo un po' di lavoro intensivo (vedi urpmi --auto --auto-select) anche la massima frequenza di lavoro della CPU mi crolla da 2,5GHz a 800MHz senza possibilità di ritorno.

In pratica alla fine tutto muore in modo assoluto per mancanza di clock.

Con KDE4 e gli effetti grafici attivi questo problema risulta più evidente rispetto a Gnome perché viene fatto un uso intensivo della GPU la quale si scalda ed abbassa il clock per proteggersi.

Ora le domande sono:

1) E' solo la mia macchina che è jellata o questo problema spiega anche tutti i problemi riscontrati in questi giorni??

2) Esiste un modo per riabilitare il livello PowerMizer dopo il raffreddamento??

3) Esistono alternative a quella di lavorare in un frigorifero??

Qualcuno può verificare con Notebook forniti di NVidia se succede la stessa cosa??

La temperatura della GPU ed il livello di PowerMizer si ricava da nvidia-setting.

I parametri di frequenza della CPU si ricava da cpufreq-info (bisogna installare cpufrequtils)

E per stressare la macchina basta il classico glxgears.

Fatemi sapere

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

Sono riuscito a migliorare un po' la situazione.

Ho montato 4 distanziali da 3cm sotto il portatile in modo da migliorare la ventilazione.

Ora con un glxgears attivo la GPU raggiunge i 78°C, passa al livello 1 clock 275MHz e poi la temperatura scende a 73°C e si stabilizza.
Se chiudo glxgears dopo alcuni minuti il sistema ritorna al livello 0 clock 400MHz.

Se però avvio 2 glxgears la temperatura schizza a 79°C e la scheda video impazzisce, fortunatamente sono riuscito a chiudere i programmi ed ad arrestare la macchina regolarmente.

Ad orecchio direi che comunque ACPI non riesce a gestire correttamente la ventola e non riesce ad arrivare alla massima velocità riducendo quindi l'efficienza di raffreddamento.

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di re_net
re_net
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 28/07/2007
Messaggi: 301

Quote:

Moreno ha scritto:
Ciao

Finalmente sono venuto a capo del problema che affligge il mio notebook da alcune settimane.
All'accensione parte fresco come una rosa e tutto pimpante ma dopo 10/15 minuti comincia a rallentare sino a morire completamente.

Dopo lunghe ed attente analisi ho trovato uno dei colpevoli che è la funzione PowerMizer della mia scheda video NVidia Quadro.
Ora non so se è un BUG nei driver, un BUG nella scheda o un BUG di progettazione comunque un BUG c'è ed è bello grosso.

La funzione PowerMizer, presente solo sui notebook, non fa altro che limitare il clock della GPU in funzione della sua temperatura

Fino a 75°C livello 0 clock 400MHz
Fra 75°C ed 85°C livello 1 clock 275MHz
Oltre 85°C livello 2 clock 169MHz

Fin qui uno non può dire nulla, è una funzione pensata per salvare la GPU peccato che una volta passati al livello 1 o peggio al livello 2 non si torna più indietro neanche se la temperatura scende sotto i 63°C (Provato personalmente).
L'unica a questo punto è riavviare la macchina (sempre che si riesca dato che a me si è impiantata in modo definitivo).

Altra cosa spiacevole che succede è che oltre alla frequenza di clock della GPU dopo un po' di lavoro intensivo (vedi urpmi --auto --auto-select) anche la massima frequenza di lavoro della CPU mi crolla da 2,5GHz a 800MHz senza possibilità di ritorno.

In pratica alla fine tutto muore in modo assoluto per mancanza di clock.

Con KDE4 e gli effetti grafici attivi questo problema risulta più evidente rispetto a Gnome perché viene fatto un uso intensivo della GPU la quale si scalda ed abbassa il clock per proteggersi.

Ora le domande sono:

1) E' solo la mia macchina che è jellata o questo problema spiega anche tutti i problemi riscontrati in questi giorni??

2) Esiste un modo per riabilitare il livello PowerMizer dopo il raffreddamento??

3) Esistono alternative a quella di lavorare in un frigorifero??

Qualcuno può verificare con Notebook forniti di NVidia se succede la stessa cosa??

La temperatura della GPU ed il livello di PowerMizer si ricava da nvidia-setting.

I parametri di frequenza della CPU si ricava da cpufreq-info (bisogna installare cpufrequtils)

E per stressare la macchina basta il classico glxgears.

Fatemi sapere

Ciao Ciao, Moreno

Ho lo stesso (credo) problema anch'io.

anche a me succede dopo una quindicina di minuti di utilizzo del notebook però nel mio caso la scheda grafica è una ATI HD 2600

La mia impressione è che il congelamento della macchina dipenda, in qualche modo, dai plasmoidi di KDE.

proverò a toglierli per vedere come va.

ciao
renato

Mandriva 2010.1 FREE su HP 8510P - 2 Giga RAM - Core 2 Duo T8100 - ATI Mobility Radeon HD 2600

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

Non so se le ATI abbiano qualche cosa di simile al PowerMizer, Il mio vecchio portatile con la X300 direi proprio di no e non risente della temperatura in modo significativo, c'è da dire però che quel portatile aveva un alimentatore da 60Watt contro i 90Watt del nuovo quindi implica un aumento di consumi del 50%.

Comunque da quando ho fatto i distanziali del portatile la ventola gira molto più lentamente e se non spremo eccessivamente la macchina si riesce a lavorare bene.

Sto pensando seriamente ad una cella di Peltier piazzata sotto la bocca d'aspirazione della ventola.

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di randerot
randerot
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 05/05/2007
Messaggi: 111

anche a me succede spesso di arrivare a 75-78 gradi, sia per la cpu che per la gpu. ho visto che le cose migliorano se ogni tanto apro tutti i vari sportellini del portatile e do una pulita col compressore (meglio sarebbe con una bomboletta d'aria per elettronica ma non ce l'ho) e vi assicuro che viene fuori tantissima polvere soprattutto dalla bocchetta della ventola della gpu.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________

Notebook Asus M60J CPU: i7-720QM Memory: 4Gb Scheda Video: Nvidia GT 240M Display: 16.0" HD/led

Ritratto di re_net
re_net
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 28/07/2007
Messaggi: 301

Quote:

Moreno ha scritto:
Ciao

Non so se le ATI abbiano qualche cosa di simile al PowerMizer, Il mio vecchio portatile con la X300 direi proprio di no e non risente della temperatura in modo significativo, c'è da dire però che quel portatile aveva un alimentatore da 60Watt contro i 90Watt del nuovo quindi implica un aumento di consumi del 50%.

Comunque da quando ho fatto i distanziali del portatile la ventola gira molto più lentamente e se non spremo eccessivamente la macchina si riesce a lavorare bene.

Sto pensando seriamente ad una cella di Peltier piazzata sotto la bocca d'aspirazione della ventola.

Ciao Ciao, Moreno

Per l'uso domestico del notebook ho provato con soddisfazione il vassoio ventilato tipo questo.

ciao
renato

Mandriva 2010.1 FREE su HP 8510P - 2 Giga RAM - Core 2 Duo T8100 - ATI Mobility Radeon HD 2600

Ritratto di nickoooo
nickoooo
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 04/11/2006
Messaggi: 179

anche io sono in parte convinto che centrino in parte anche i plasmoidi come diceva qualcun'altro. sono passato ad lxde e devo dire che probabilmente non torno più indietro... notevolmente sorpreso... ma dove era nascosto fin ora sto coso? aspetto solo con ansia che si faccia un cestino... l'unica cosa che manca!!!

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

Non è questione di plasmoidi od altro è questione di uso della GPU e probabilmente del fatto che la ventilazione dl mio portatile è stata progettata male.

Certo che disabilitando tutti gli effetti grafici tutto torna a funzionare normalmente ma se uno ha una bellissima scheda video pagata fior di soldoni e non può utilizzarla per quel cavolo che gli piace è del tutto inutile avercela.

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

Oggi sono finalmente riuscito a fare un aggiornamento della macchina senza i soliti intoppi nonostante la temperatura in casa sia oltre i 28°C (CHECALDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!)

A quanto pare i distanziali e la disabilitazione temporanea degli effetti 3D sono riusciti a tenere sufficientemente fresco il sistema ed ad evitare che tutto andasse in tilt.

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.