Considerazioni su Linux ed in general l'OPEN

13 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di Ghost
Ghost
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 24/11/2005
Messaggi: 320

Da un po di tempo che mi viene in mente questa domanda. E' davvero così conveniente per tutti l'open source?
Da premettere che sono un utilizzatore di linux come sistema unico sul mio computer per una serie di motivi ma il primo, sembra strano al giorno d'oggi, è che non ho i soldi per pagare una licenza micro e quindi dato che ci sono valide alternative le uso. Però faccio una considerazione da Ing. informatico. A breve mi laurerò e quando inizierò a lavorare nel mio campo quello che devo fare e dirigeri progetti informatici , quali software. Adesso se supponiamo che tutti i software fosserò free........ io come camperei?Chi pagherebbe il mio lavoro?
Penso che questa sia una riflessione giusta da fare, cmq voglio sottolineare che non voglio dire che l'open è una idea malvagia ma come in ogni cosa ci sta il rovescio della medaglia.La cosa migliore sapebbe la cultura dell'open basata su "donazioni" ma secondo me in Italia dove vige la regola "se regali qualcosa sei fesso" questo approccio sarà impraticabile.
Vorrei sentire un po i vostri punti di vista. Laughing

Asrock ALiveNF7G-HDReady - 4GBRam - Sagate 160 Gb + Samsung 80Gb - Amd64 4200+ - Nvidia 8200gs

Ritratto di Astragalo
Astragalo
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 11/02/2005
Messaggi: 1377

Ciao premetto che non conosco il mercato informatico italiano ne tantomeno quello mondiale, ma mi pare che Mandriva, Ubuntu, Red Hat, Suse, ecc. siano delle società non delle associazioni senza scopo di lucro e quindi penso che chi lavora per loro non faccia parte della "fate bene fratelli" ma venga pagato considerando che vendono un sistema operativo penso che qualche ingegnere per loro lavori questi posti senza l'open source non esisterebbero visto che micro & c. fanno tutto in casa loro e tenedo le finestre ben chiuse.

Inoltre nessuno ha detto che open source vuol dire gratis i tuoi programmi puoi venderli anche se sono open source inoltre nessuno ti vieta di sviluppare applicazioni close per sistemi open vedi adobe, o google per fare due nomi a caso.

La differenza sta nel fatto che con sistemi open puoi utilizzare le conoscenze della comunita se metti a disposizione le tue per sviluppare il tuo lavoro ed avvalerti della comunita per lo sviluppo, il test e la diffusione del programma, con sistemi close non puoi utilizzare le conoscenze di altri nel tuo lavoro devi eseguire da solo il test o pagare per eseguirlo e devi pagare le royalty anche per certificare l'autorizzazione all'installazione del tuo lavoro sul sistema su cui dovrà girare.

Vedi nel mondo del lavoro bisogna saper valutare i pro ed i contro le entrate e le uscite di ogni operazione e molto spesso il risultato non è quello che pare più ovvio.

In bocca al lupo per il futuro.

A presto.

P.S. ma veramente utilizzi programmi open per non pagare la licenza micro? io a dir la verità ho almeno tre licenze nel cassetto ma nonostante ciò non mi sogno neanche di utilizzare win, quando son costretto a farlo non mi ci trovo proprio.

Ritratto di TizioIncognito
TizioIncognito
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 17/01/2007
Messaggi: 493

Molte società che lavorano con l'open-source guadagnano con il supporto dei prodotti specialmente alle aziende.
Comunque molti programmatori che scrivono codice open sono ricercatori universitari quindi già pagati dall'università.

Ritratto di Radagast
Radagast
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 09/09/2005
Messaggi: 568

Innanzitutto c'è da fare una grossa distinzione tra uso del pc e del software in ambito domestico e in ambito lavorativo.

Per qualsiasi software o SO è impensabile che le aziende comprino un prodotto senza supporto tecnico, e questo inevitabilmente si paga. Inoltre non tutto il software deve essere free o open, soprattutto in ambito commerciale.
Tutti i software personalizzati per la varie aziende (banche, supermercati,ecc..) sono costruiti su specifiche ben precise e spesso adattati alle singole esigenze. E' chiaro che un lavoro di questo tipo è ben retribuito.
Poi c'è tutta la parte Server e Gestionale (pensa al software IBM per l'AS400...).

Lo spirito del mondo Open è quello di poter dare a tutti la possibilità di usare un computer con tutte le funzionalità piu' comuni. Il 90% degli utenti ha bisogno di un editor di testo avanzato,un foglio di calcolo, di software per navigare in internet, usare la posta elettronica e chattare. Non è eticamente giusto che tutto cio' sia alla portata solo di chi puo' permettersi di spendere centinaia di euro per software proprietario. Inoltre se uno ne ha le capacità deve poter essere libero di sviluppare le proprie applicazioni o di personalizzare il proprio pc. Con linux ogni utente con un minimo di conoscenza puo' 'cucirsi' addosso il propio pc.

Infine non meno importante è la questione della sicurezza. Quando il codice è li', visibile a tutti, non si puo' barare. Software propietari possono nascondere routine non proprio ortodosse per raccogliere dati sull'utente per fini di spiionaggio o piu' comunemente per fini commerciali...

Insomma Il mondo Open è fondamentale per l'informatica, tuttavia nulla vieta di sviluppare applicazioni closed soprattutto in ambito commerciale. Quello che importa è avere sempre una scelta.

Ritratto di Ghost
Ghost
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 24/11/2005
Messaggi: 320

Quote:

Astragalo ha scritto:
P.S. ma veramente utilizzi programmi open per non pagare la licenza micro? io a dir la verità ho almeno tre licenze nel cassetto ma nonostante ciò non mi sogno neanche di utilizzare win, quando son costretto a farlo non mi ci trovo proprio.

Bhe io il pc lo uso per la creazione di siti web, ritocchi foto e alcuni programmi scritti in c, per non parlare poi della navigazine su internet e l'utilizzo di documenti stile office, quindi tutte queste caratteristiche sono ben sviluppate nell'ambiente linux, e risparmiare quei 100€ o pressochè fanno comodo per uno studente ( dato che mi devo comperare un nuovo pc che questo ha fuso tutti i pezzi)

Grazie per le vostre risposte.

Asrock ALiveNF7G-HDReady - 4GBRam - Sagate 160 Gb + Samsung 80Gb - Amd64 4200+ - Nvidia 8200gs

Ritratto di Astragalo
Astragalo
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 11/02/2005
Messaggi: 1377

Ciao, scusa non volevo fare i conti in tasca a nessuno, e che spesso i pc con win preinstallato costano meno che quelli senza, a parità di caratteristiche, perchè vengono venduti sui circuiti commerciali (grandi magazzini ecc.) certo se lo devi assemblare tu con i componenti che ritieni più utili per te i soldi per le licenze viste le tue esigenze direi proprio che sono proprio buttati.

Il punto che intendevo io e che dopo che usi Linux per un pò di tempo avviene la stessa cosa che nel passaggio da win, non ci si trova più ti pare che lavori con una logica astrusa, ed i programmi ti sembrano inusabili.

Questo è il vero motivo che mi fa usare Mandriva, poi 100 euro meglio in tasca mio che dello zio bill su questo non ci piove.

A presto.

Ritratto di bigceca
bigceca
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 15/09/2007
Messaggi: 309

io sono sincero....sono passato a linux xke mi ero rotto di scaricare copiare crakkare....trovavo stupido (poco meno di un anno fa...) doversi fare il mazzo per rimanere aggiornati...mi piace rimanere al passo...avrei volentieri comprato un office 2007, ma non ai costi assurdi a cui era uscito...avrei forse anke comprato un vista, un photoshop etc etc....ma purtroppo non me lo posso permettere (da studente fancazzista)....so ke con vista e office avrei preso dei prodotti ke quando vado a fare assistenza mi fanno un po' rabbrividire (mi viene in mente la nuova a mio parere scomodissima barra di office, o le domande da complessato ke pone vista a, circa, qualsiasi azione compiuta)...trovo sbagliato copiare, ma purtroppo l'ho sempre fatto... cosi anke x i giochi ke scaricavo x mio fratello....ora passando a questo mondo "gratis" ho anke scoperto una montagna d sw gratis (bellissimi giochi compresi) ke m copre completamente tutte o quasi le mie esigenze...forse il concetto di totale gratuità è sbagliato, ma secondo me con la spinta ke sta dando il mondo legato a linux farà in modo ke ci sarà prima o poi un calo dei prezzi anke nel mondo del sw a pagamento....

ciao
Big Ceca
|_|0|_|
|_|_|0|
|0|0|0|

Ritratto di housecat3
housecat3
(Newbie)
Offline
Newbie
Iscritto: 24/10/2007
Messaggi: 2

Ho appena installato Mandriva 2007 spring. Installazione andata benissimo. Sono stato molto sorpreso nel trovare così tanti programmi preinstallati, e tutti gratuiti come il sistema operativo... MA... sono iniziati i problemi. La scheda wireless del mio portatile non funziona bene con mandriva (come letto su diversi forum, quando con windows invece va benissimo) e così sono stato obbligato ad usare un adattatore USB esterno.
Ho provato ad installare alcuni programmi aggiuntivi (tipo aMSN e aMule o xmule) sia tramite RPM sia in manuale. I procedimenti sono a dir poco macchinosi; manca una libreria, la installi (se ti va bene e riesci ad installarla) e te ne richiede un'altra, poi ancora un'altra e poi ancora un'altra e poi ancora una. E' una storia senza fine. Quando riesci finalmente ad installare un programma pensi che hai buttato via tanto di quel tempo per niente. Inoltre nel giro di una settimana mandriva è andato in crash diverse volte quando windows xp non mi si è mai crashato in due anni (nonostante gli abbia installato sopra qualsiasi tipo di software).

Senza dubbio mandriva è gratuito, open source, ti dà a disposizione tantissimi programmi preinstallati ma non è tutta questa gran cosa come si dice in giro. Windows farà anche schifo ma almeno funziona, non si blocca ogni attimo e per installare software non chiede duecentomila requisiti.
Prima di installare Mandriva ero così entusiasta, ma adesso sono veramente deluso ed amareggiato.

Ritratto di kurtz77
kurtz77
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 30/10/2004
Messaggi: 2486

Ciao.
Diciamo che non gli stai dando alcun chance.
Se è vero che l'hai appena installata 1 paio d'ore o qualche giorno sono piuttosto poche per emettere 1 giudizio.
E diciamo pure che, come molti utenti alle prime armi (e lo siamo stati tutti) stai tentando di utilizzare 1 sistema allo stesso modo di 1 altro.
Non è così.
GNU/Linux è diverso per concezione e struttura e richiede almeno 1 minimo di adattamento e di conoscenza.
Il modem che non funziona o funziona male è una mancanza dovuta ai produttori di hardware che rifiutano di supportare nativamente le loro periferiche su sistemi che non siano microsoft. Molti dei driver che hanno permesso a mandriva di riconoscerti le periferiche sono frutto del lavoro di reverse-enginering di volenterosi programmatori che li scrivono "ipotizzando" che quella data periferica possa funzionare in 1 certo modo. Non è un lavoro da poco.
Il software che tenti di installare è con molta probabilità reperibile dal gestore dei pacchetti, che va opportunamente configurato e che proprio da mandriva 2007.1 è una procedura che si risolve con pochissimi click del mouse.
Un gestore dei pacchetti non solo reperisce dalla rete il software che ti interessa ma scarica insieme ad esso le dipendenze di cui ha bisogno senza stressarti più di tanto.
L'argomento stabilità poi è come sempre spinoso.
Non credere che un software sia stabile solo perchè open source.
Esistono però dei criteri e ti posso assicurare che una mandriva in configurazione standard, ovvero senza il desktop 3d (che resta un progetto ancora sperimentale) è piuttosto solida.
La uso da diversi anni e sarei decisamente un masochista se continuassi a lavorare con strumenti poco affidabili, io come tutta un'intera comunità che continuerebbe inspiegabilmente a supportare un prodotto privo di qualità.
Prima di deluderti e amareggiarti quindi gira sui forum, reperisci la documentazione, impara a muoverti e ad usare quello che hai a disposizione. Poi decidi, ma con cognizione di causa e ponderando i paragoni.
Ovviamente benvenuto se vorrai rimanere nella comunità. Smile

Ciao

kurtz77 8-)
blog: la linea d'ombra

Ritratto di rob_mdvita
rob_mdvita
(Monster)
Offline
Monster
Iscritto: 11/07/2007
Messaggi: 423

Quote:

La scheda wireless del mio portatile non funziona bene con mandriva (come letto su diversi forum, quando con windows invece va benissimo) e così sono stato obbligato ad usare un adattatore USB esterno.

Qui ti posso dare ragione ma te l'ha spiegato kurtz77 il motivo di ciò.. monopolio delle case produttrici di hardware e windows.. una vergogna!! io non voglio i driver per linux non fraintendetemi, solo le specifiche per l'hardware che poi il driver me lo scrivo io e verrà molto meglio di quello per win!! che poi non ho mai capito perché non ci sia una legge che dice che le specifiche dell'hardware non debbano essere nascoste!! ma chi me lo dice che la scheda di rete wireless o lo schermo non emettano radiazioni che mi fanno venire il tumore?? mica è un motore ferrari che ok so d'accordo sia brevettato, è un componente di un computer cavolo, dimmi almeno com'è fatto!! poi me lo faccio funzionare io sul mio sistema operativo ok non ti chiedo niente ma non mi dare una "scatola nera"...

Quote:

Ho provato ad installare alcuni programmi aggiuntivi (tipo aMSN e aMule o xmule) sia tramite RPM sia in manuale. I procedimenti sono a dir poco macchinosi; manca una libreria, la installi (se ti va bene e riesci ad installarla) e te ne richiede un'altra, poi ancora un'altra e poi ancora un'altra e poi ancora una. E' una storia senza fine...

Non ci credo!!! installare un software è sicuramente + facile in linux che in win.. sii onesto!! ok che forse devi imparare (configurare i repository, etc..) e ci puoi anche mettere 1 mese (x assurdo xché è troppo), ma dopo è automatico!!!! per il solo fatto che non devi riavviare la macchina è + veloce linux...

Quote:

Inoltre nel giro di una settimana mandriva è andato in crash diverse volte quando windows xp non mi si è mai crashato in due anni (nonostante gli abbia installato sopra qualsiasi tipo di software).

CHE COSAAA??? no qua stai esagerando!!! non ci credo neanche se lo vedo mi dispiace... e penso sia anche raro che in 2 anni di windows xp non hai mai dovuto riformattare...

cmq winXP non fa schifo.. cioè a me fa schifo ma devo riconoscere che per l'utente normale va bene.. dipende cosa vuoi..

spero che ci ripensi e sarai benvenuto!! Smile

Ritratto di housecat3
housecat3
(Newbie)
Offline
Newbie
Iscritto: 24/10/2007
Messaggi: 2

Quote:

Inoltre nel giro di una settimana mandriva è andato in crash diverse volte quando windows xp non mi si è mai crashato in due anni (nonostante gli abbia installato sopra qualsiasi tipo di software).

CHE COSAAA??? no qua stai esagerando!!! non ci credo neanche se lo vedo mi dispiace... e penso sia anche raro che in 2 anni di windows xp non hai mai dovuto riformattare...

cmq winXP non fa schifo.. cioè a me fa schifo ma devo riconoscere che per l'utente normale va bene.. dipende cosa vuoi..

spero che ci ripensi e sarai benvenuto!! Smile

Ti assicuro, è andato in freeze diverse volte. ho dovuto spegnere fisicamente il pc. uno di questi freeze è avvenuto quando ho fatto gli aggiornamenti proposti dal sistema operativo. Probabilmente sono io ho un hardware un po' scadente, non so.
Comunque vi ringrazio per le risposte e girerò un po' in questo forum per trovare delucidazioni. Grazie mille! Wink