Idee per far diventare Mandriva una macchina da soldi - proponete!!

37 risposte [Ultimo messaggio]
Ritratto di killer1987
killer1987
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 02/04/2006
Messaggi: 2924

ciao,
voglio che spremiate le vostre meningi e sputate in questo post tutte le vostre idee per far fruttare un po' di soldi a mandriva... 

francois007 ha già proposto di rendere la powerpack un'edizione LST (supporto a lungo termine).

voi che proponete?

ciao
Marcello

Alé Mageia, C'mon Mageia!!! - Wiki Italiano Mandriva - Acer Aspire 5633, intel GMA 950, stamp HP Laserjet 1018, scanner Epson

Ritratto di dave
dave
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 15/06/2010
Messaggi: 74

La pwp come lts sarebbe una bella mossa. Poi, come hanno già detto in più sedi, mantenere la versione one e la versione free è un po' uno spreco di risorse e di denaro (visto che la one è gratuita) quindi rendere la one una free livecd ridurrebbe i costi (se ne hanno ma penso di si xD) ma potrebbe ridurre l'ergonomia out-the-box. Come dissi in un altro post io ridisegnerei i vari drak-qualcosa e il mandriva control center per renderli ancora più accattivanti e user-friendly. Userei come default un tema icone più sobrio e professionale, stesso discorso potrebbe valere anche per il tema "IaOra", e per la sequenza di boot con plymouth userei qualcosa tipo questo: http://www.youtube.com/watch?v=hr9tA6oMScg. E soprattutto punterei ogni mio granello di forza vitale per fare del marketing sfrenato!

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

Esiste già l'estensione LTS per tutte le Mandriva 2xxx.0 solo che è a pagamento, renderla gratuita non migliorerebbe ma bensì peggiorerebbe le finanze di Mandriva.

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di dave
dave
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 15/06/2010
Messaggi: 74

Forse mi sono spiegato male: io non auspico una pwp gratuita, questo si che ucciderebbe le finanze di mandriva xD, ma proponevo una fusione tra la versione one e la free. Praticamente invece di distribuire una versione simil-pwp ma gratuita mi sembra un bello spreco quindi l'ideale sarebbe distribuire un livecd  gratuito contenete solo software free, come nella versione free appunto, ma questo ridurrebbe l'impatto out of the box che danno i driver proprietari pre installati e le altre chicche non-free.

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

la Live e la Free sono due cose completamente diverse e ritengo impensabile una loro fusione, al massimo deve saltare qualche cosa, da parte mia la Live ovviamente.

Comunque non è con i risparmi che si fanno i soldi.

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di francois007
francois007
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 13/06/2008
Messaggi: 58

Allora la butto qui, poi non sta a me decidere:

1) Creazione di una LTS a pagamento con supporto a 3 e a 5 anni in formato dvd completa di tutto;

2) Creazione di una live per ufficio;

3) Creazione di una live per game;

4) Creazione di una live studio per audio e video editing;

5) Lasciare l'attuale live così com'è, e crearne una anche per processori a 64 bit;

6) Eliminare i dvd della free i586 e X86-64 (costano anche loro in termini economici e si può ovviare con i repo per i pacchetti che ci servono - o si acquista la LTS e ti passa la paura se proprio si è pigri di natura).

7) Prendere a libro paga dei veri venditori, gente senza scrupoli che sappia sponsorizzare seriamente Mandriva.

È l'unica strada che ha per competere con le altre distribuzioni, rivolgersi a un ampio invaso di utenza, rendendo l'uscita della one annuale e non più semestrale.

Un saluto sincero a tutti.

Come lo scoglio infrango... come l'onda travolgo !!!

Ritratto di spiderrock
spiderrock
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 17/03/2006
Messaggi: 124

Ciao
quando era in brasile ho comprato diversi desktop HP per l'ufficio con preinstallata mandriva 2007 e funzionavano benissimo ... molti altri di fascia più bassa venivano con una distribuzione locale, mi pare kurumin, non se è ancora così: ecco secondo me mandriva dovrebbe puntare molto sul mercato sudamericano (sopratutto brasile visto che molti suoi sviluppatori sono proprio brasiliani), in quei paesi non vedono molto di buon occhio pagare le licenze microsoft; è importante fare accordi con i grandi produttori per avere la distro preinstallata e chiaramente con tutti i driver in ordine, in modo che gli utenti possano operare da subito senza diventare mattti, quello va bene per gente come noi che magari ci piace pistolare, ma l'utente medio deve essere in grado da subito di usare il computer senza troppi passaggi (e in questo mandriva sarebbe già un passo davanti alle altre);
un'altra cosa che farei se fossi ceo di mandriva è stringere un accordo con fedora e opensuse per fare repository rpm unificati per le 3 distribuzioni, secondo me è uno spreco di energie che le 3 maggiori distro che usano rpm mantengano i propri repo così frazionati.
Ciao

Mandriva 2010 64 bit - KDE4.4.2 - Intel Pentium Dual E2200 - 4 GB RAM - LVM 1,4 TB - Nvidia GT240

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

Ma infatti, come dice proprio il CEO, il mercato migliore di Mandriva è già attualmente il Sud America

Citazione:


Stiamo cominciando a raccogliere i risultati di questo lavoro di sviluppo con
centinaia di migliaia di PC con sistema operativo Mandriva venduto in Sud America
e la vendita rapida e Pulse2 MES5 in Europa.
Così non sorprende che Mandriva ha ancora una volta attirato l'interesse
dell'industria decisori.


(non considerare la traduzione)

L'unificazione dei repository mi sembra un'altra cosa impossibile, vorrebbe dire avere tre distro identiche.

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di spiderrock
spiderrock
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 17/03/2006
Messaggi: 124

mi fa piacere che le cose vadano bene in sudamerica, per quanto riguarda i repo mi permetto di non essere daccordo, sarebbe come dire che ubuntu è uguale a debian, inoltre anche per kde le cose sarebbero più semplici visto che ogni mese c'è una release di kde e ogni volta viene fatto il porting per tutte e tre le distro, e noi di mandriva siamo sempre lì ad aspettare .... un esempio è openoffice, nei suoi repo ci sono i pacchetti .deb e i pacchetti rpm per tutte le distro che usano rpm e vanno chiaramente bene per tutte e 3 ( tra l'altro io preferisco sempre installare openoffice da questi repo).
Comunque hai ragione quando dici che con i risparmi non si fanno i soldi, per fare i soldi bisogna vendere e quindi secondo me bisogna vendere quello che l'utente medio cerca su internet ovvero i contenuti multimediali e i programmi che servono per usufruirne. In sostanza il mio ragionamento è: perchè uno sano di mente dovrebbe pagare microsoft invece di usare linux? solo perchè con windows sono in grado di vedermi la partita in streaming sul sito della rai o riesco a vedere le animazioni flash, è lì che bisogna puntare.
Ciao

Mandriva 2010 64 bit - KDE4.4.2 - Intel Pentium Dual E2200 - 4 GB RAM - LVM 1,4 TB - Nvidia GT240

Ritratto di Moreno
Moreno
(Guru)
Offline
Guru
Iscritto: 24/09/2004
Messaggi: 16862

Ciao

la fai troppo semplice e comunque ti faccio presente che Debian ed ubuntu usano, fortunatamente per Debian, repository totalmente differenti.

Non ci potrà mai essere una distro unificata come la pensi tu proprio perché ogni distro ha la propria filosofica, basta vedere solo i sistemi di pacchettizzazione. il massimo dell'unificazione che è stata raggiunta è lo LSB, di più sarà difficile avere.

Non ho compreso bene l'ultimo punto, le partite della rai e le animazioni flash ci sono da un bel pezzo anche in Linux.

Ciao Ciao, Moreno

Addio, e grazie per tutto il pesce.
Avatar by moonlight-dream.

Ritratto di Davide_01
Davide_01
(Geek)
Offline
Geek
Iscritto: 11/01/2005
Messaggi: 157

Ciao, Io penso che la gente sia disposta a spendere soldi per avere quello che vuole (ad un prezzo ragionevole).
Continuo a pensare quindi che un ottima soluzione sia usare La distribuzione Mandriva come una BASE, su cui aggiungere
dei pacchetti commerciali in grado di trasformare la Mandriva Normale in qualcosa di Particolare.
questo sarebbe allettante per molti molti utenti.
1) Mediacenter (quanti di noi)
2) studio di registrazione e montaggio Audio (tanti musicisti - non avete idea di quanti)
3) Laboratorio / Studi scentifici ( Molti studenti e smanettoni HW )
4) Architettura
5) in reata si potrebbe coprire una miriade di materie.

In pratica uno acquisterebbe un Kit di trasformazione che installi, in un colpo solo, Applicativi, librerie, DRIVER e Configuratori (drak_qualcosa)
pronta per l'uso, e se vuoi ne compri piu di uno.
Per le versioni LTS, credetemi che è un mercato chiuso, Redhat/suse coprono praticamente tutto il mercato e le multinazionali
che producono software di progettazione e sviluppo (Cadence/Mentor Graphics etc) danno il supporto solo se usi i loro programmi
su redhat e suse (è con questo che si fanno i soldi).
Anche per ubuntu ci vorranno anni per intaccare questo tipo mercato, per ora si va sugli OEM e supporto,
ma vorrei dare un po un occhiata a qualche tabulato di vendita.
Quindi direi che l'attuale supporto prolungato a pagamento sia gia coprente per quel tipo di mercato
Ciao